03 settembre 2011

COUS COUS DI VERDURE AL VAPORE [FATTO IN CASA]



Questo caldo mi riporta indietro nel tempo, sulla scia dei miei viaggi in Nord Africa. 
Lavoravo tutta l'estate durante gli anni universitari per poi concedermi 10 giorni in inverno nei paesi che sognavo fin da quando ero bambina.
Questi viaggi mi hanno cambiato la vita.
Ancora adesso quando guardo le mie montagne, quando osservo il mare, quando mi perdo con la mente tra le curve dolci delle colline qui intorno, in quei colori io mi rivedo in "Africa".
Sono sempre più sicura del fatto che sia stato il mio migliore investimento e se sono questa oggi, in parte lo devo a queste esperienze passate.
La gente, le strade, le case, il pane, le luci, la musica, il fresco della sera, il the, i mercati, il Muezzin, gli alberghi, i compagni di viaggio sconosciuti, riaffiorano in un baleno e mi parlano, mi sussurrano sottovoce "ti ricordi?". 



Per celebrare questi ricordi ho pensato di cucinare un cous cous, (la prima volta che l'ho mangiato è stato in Egitto), partendo dalla base e facendolo in casa usando della semola di grano duro. E' stata una bella soddisfazione, nonostante il risultato finale sia decisamente occidentale, con il curry che mi ha regalato mio fratello, direttamente dal Marocco, posso dire di aver reso onore a questo piatto. 


COUS COUS DI VERDURE E CARNE AL VAPORE

per 4 persone

(per fare il cous cous)
250 gr di semola di grano duro
100 gr di acqua
olio d'oliva

(Per il condimento)
1 zucchina grande
1 pomodoro grande
2 patate
1 cipolla
carne a piacere (io ho usato delle polpette)
olio, sale, curry 


Dividete la semola in tre parti e versate una parte alla volta in un piatto fondo. Con 30 gr (dei 100) di acqua bagnate le dita e iniziate a far cadere le gocce d'acqua sulla semola. Mentre andate avanti con una mano, l'altra lavora per formare i grani grandi quanto desiderate. Quando l'acqua è terminata unite mezzo cucchiaio di olio d'oliva e sgranate bene con le dita.
 Mettete da parte e iniziate con con la seconda quantità di semola e acqua.
Quando tutto sarà pronto mettete su un piatto molto largo ad asciugare un paio d'ore.
[via La cucina Italiana, Agosto 2011]

Prendete ora una pentola vaporiera. Nella parte di sotto mettete molta acqua con le verdure e la carne (io ho preparato delle semplici polpette con carne macinata, uovo, pane raffermo e latte), un cucchiaio di olio, due di sale e due cucchiai di curry.

Nella parte di sopra mettete della carta forno e disponete il cous cous.
Lasciate cuocere 1 ora e trenta.

Mettete il cous cous in una terrina capiente, prendete un mestolo del brodo e versatelo sopra.
Ogni volta che si sarà assorbito versatene un altro. (io l'ho usato tutto era 500 ml)
Lasciate ancora a riposo e unite le verdure cotte e la carne.

Servite e sognate!


6 commenti:

  1. Ti dirò, io un piatto di cous cous come questo me lo mangerei proprio.

    RispondiElimina
  2. E' proprio vero che i soldi meglio spesi nella vita sono quelli per i viaggi. Ti allargano gli orizzonti e ti lasciano sempre piacevoli ricordi. E basta a volte un sapore o un odore per rievocarli.

    RispondiElimina
  3. adoro il cous cous, forse un giorno proverò a farlo in casa...ma mi sembra un po' difficile
    baci
    Silva

    RispondiElimina
  4. verissimo.......... i soldi meglio spesi sono quelli per i viaggi.
    Di nient'altro potrai parlare per anni gustandoti i ricordi!
    buona domenica baci S.

    RispondiElimina
  5. mi è venuta fame e poi mi piace moltissimo il curry..

    RispondiElimina
  6. Ciao, fantastico..non ho mai provato a fare il cous cous in casa...ma dopo il tuo post ci proverò...laura

    RispondiElimina

Spazio per i vostri pensieri