25 marzo 2009

Cestini ai funghi



Era scritto nel fondo del mio primo caffè questa mattina. Si era disegnato da solo, un piccolo cuore dai bordi frastagliati, ma pur sempre un cuore.
Una sera d'inverno, sulle nostre montagne, andammo a cena in una piccola baita nel bosco. Dal parcheggio alla piccola costruzione in legno era buio pesto. Solo i nostri passi in fila sul piccolo sentiero e un filare di luci appena accennate ci facevano andare avanti convinti che prma o poi l'avremmo trovata. Sotto le stelle, nel silenzio, sentivo che sarebbe stata una serata speciale. Il camino, il profumo del ginepro nella carne, i dischi in vinile, i passi di danza, la grolla, le risate, i fondi del caffè. Avevo sentito parlare di questo ristoratore, conosciuto per le sue letture e non avevo resistito. Con la sua torcia sottopose la mia tazzina ad un esame attento. Non so dirvi come: è accaduta ogni cosa.
Bevo davvero litri di caffè, ogni volta ci penso, penso a quante cose lascio scritte nella mia tazzina, ma mai vi assicuro avrei sognato di vedere un cuore.

Per restare in tema... avevo ancora delle formine a cuore che giravano in cucina dalla notte di San Valentino.
Un cestino di funghi nasce dal desiderio di tornare in quei boschi, di sentirne il misterioso profumo notturno...

Ingredienti per due persone:
8 fette di pane in cassetta
4 funghi freschi
2 cucchiai di olio di oliva
prezzemolo
sale
2 cucchiai di parmigiano
2 fette di prosciutto cotto
Salsa all'aceto balsamico

Lasciando una fetta di pane integra come base tagliate le altre tre a castello con un coppapasta o una formina. Sovrapponete e formate così con le 8 fette due cestini.
Spennellate le pareti e il fondo con l'olio d'oliva e riempite con i funghi tagliati a fettine sottili. Unite del prezzemolo tritato e una spolvrata di parmigiano. Mettete in forno 10 minuti a 200°. Intanto spalmate sui ritagli di pane il prosciutto cotto tritato, decorate con salsa all'aceto balsamico.
Buona cena!

1 commento:

  1. Complimenti per la storia affascinante, accompagna il tuo piatto sinceramente ispirato ed invitante.

    Quello che preferisco é il ricordo di quella sera xchè c'ero anch'io

    ;))

    Bellissimo quel periodo, lo rivoglio indietro!

    RispondiElimina

Spazio per i vostri pensieri