27 marzo 2009

Grissini ai semi


Il mio tesoro più caro è costituito da una infinita scorta di semi e spezie che ho raccolto e acquistato nei miei viaggi. Ne ho di ogni tipo e colore, ordinati in vasetti trasparenti. Ne sono follemente gelosa. La maga delle spezie, qualcuna mi ha chiamata, ma io preferisco rispondere che quando penso ai segreti alkemici della cucina la prima cosa che mi viene in mente sono proprio le spezie. Bisogna saperle dosare, farle sposare con il cibo scelto, comprenderne il sapore/profumo/colore per permettere che rendano unico il piatto. A volte, quando sono sola, mi bendo gli occhi e provo a sentire il loro profumo esclusivo, lasciando che mi parlino, che mi ispirino e ascolto fino in fondo la loro storia, magica, della terra e della natura che le ha create, del vento che le ha trasportate lontano, in ogni luogo, nella mia valigia, nei miei piatti.

Dalla farina e dai semi nascono questi fragranti grissini, da un sogno, anche ad occhi chiusi, nasce sempre qualcosa.

GRISSINI:
500 gr di farina
1 bustina di lievito secco
2 cucchiani di zucchero
2 cucchiaini di sale
50 ml di olio d'oliva
300 ml di acqua tiepida

Mescolate insieme la farina e il lievito, unite lo zucchero e fate un buco al centro della fontana. versate il sale, l'olio e l'acqua ed impastate fino ad avere un composto morbido ed elastico. Lasciate lievitare al caldo per 30 minuti, poi create i grissini, bagnateli sulla superficie con dell'acqua e cospargeteli dei semi o delle spezie che preferite.
Oggi li ho impreziositi con semi di papavero blu e semi di girasole.
(Per questi ultimi ho messo dei semi anche nella pasta prima di stenderli)
Infornate a 200° per 20 minuti finchè non li vedrete dorare!

Nessun commento:

Posta un commento

Spazio per i vostri pensieri