11 gennaio 2010

Treccia di Pan Brioche ripiena


Sabato mattina sono uscita per godermi il sole. Non immaginavo che l'avrei incontrato di nuovo. Già la scorsa settimana a Pescara mi ero fermata per osservarlo, di sera in una delle vie del centro. Di certo non passa inosservato, di certo non passa due volte nella stessà città. Si chiama Bernard m. Snyder, è un'artista di strada, un cantante e musicista e se avete voglia di guardare la sua ORCHESTRA DA SPALLA guardate un po' QUI cosa è riuscito a creare! Bernard sta facendo il giro del mondo portando la sua musica nelle piazze, nelle strade, nei teatri, in TV dovunque riesca ad arrivare con la sua mini orchestra completamente suonata da solo. Mentre lo ascoltavo Viola ha iniziato a ballare, non riuscivamo ad andare via nonostante fosse tardi, mi sembrava quasi che fosse arrivato in paese quel pifferaio magico di cui ricordavo le immagini su un libro di fiabe di mio fratello maggiore. Mentre lo ascoltavo osservavo la bellezza del suo sguardo limpido, la bellezza del suo sorriso aperto, il suo canto pulito, la gioia nei suoi occhi che tutt'insieme mi davano una devastante idea di libertà! Ho acquistato il suo cd, per portare a casa un po' di quei sogni ad occhi aperti che è riuscito a regalarmi in così poco tempo!

Ai destini che si intrecciano dedico un pan brioche caldo come il sole!
Ingredienti:

500g farina 0
250g latte
50g olio
1 cucchiaino di zucchero
1 cucchiaino di sale
1 cubetto di lievito
1 uovo + un tuorlo per spennellare

per il ripieno:
2 wurstel
150 gr di Asiago

Create una fontana con la farina. Al centro sciogliete il lievito nel latte tiepido, aggiungete l'olio, lo zucchero, il sale e l'uovo intero. Incorporate man mano tutta la farina, deve risultare un impasto morbido. Fate lievitare al caldo 1 ora.
Nel frattempo frullate i wurstel e l'asiago.Quando l'impasto sarà pronto spianatelo a forma di rettangolo e tagliatelo in tre fasce.
All'interno di ogni fascia mettete il trito di wurstel e asiago e chiudete a cilindro, sigillando i tre pezzi per bene (basta rotolarli più volte su se stessi sulla spianatoia),formate con i tre cilindri una treccia ben salda. Rimettetela a crescere per un ora in una teglia da plumcake rivestita di carta da forno. Preriscaldate il forno a 180° e prima di infornarla spennellatela con il rosso d'uovo, dopo 30 minuti sfornatela e prima di tagliarla lasciatela raffreddare.

8 commenti:

  1. ma è fantastrico questo artista... che fantasia!!!
    Complimenti per la treccia, deve essere davvero super buona :-P!!!
    Buon lunedì.

    RispondiElimina
  2. ..mi ero persa questo post e anche che eri venta a Pescara.conosco l'arista..fantastico..
    speriamo di vederci presto, oltre he domenica, per una passeggiata con le bimbe in centro..ci conto..bacioni e grazie per le due ore di pranzo insieme..
    bacioni..a domani
    roberta

    RispondiElimina
  3. ah... ecco... carta da forno... :-)
    Proverò presto! L.

    RispondiElimina
  4. ciao cara, innanzitutto grazie per la slendida giornata di ieri, sono stata benissimo e spero che ci rivedremo presto, magari per un passeggiata a pescara.
    è stato veramente bello passare una giornata insieme a te.
    un baciotto, poi mi passi la ricetta dei biscotti con il vino di ieri così evito la ricetta di nonna che la farina non si sa mai quanta metterne! ^_^

    RispondiElimina
  5. Woww ! Non conoscevo il tuo blog e mi ha piacevolmente sorpreso!
    C'è da "leccarsi i baffi"!!!
    Complimenti
    Mi ha fatto piacere conoscerti ieri a casa di Paola e abbiamo passato proprio un'allegra giornata di chiacchiere creative!
    Un caro saluto in attesa di un prossimo incontro!
    Cristina

    RispondiElimina
  6. E dopo averti conosciuta dal vivo ora sono qui ad "assaggiare" i piatti del tuo blog ;) gnamgnam ;P
    un caro saluto

    RispondiElimina
  7. si si si, qui al solo passare viene voglia di fare un assaggino, che bello!!!! ho trovato da Cecia la ricetta dei biscotti al vino che ancora mi sogno la notte e voglio proprio provarli, poi ti dirò :)!! è stato proprio un piacere incontrarti, speriamo di riuscire a ripetere l'esperienza :))) un bacione

    RispondiElimina

Spazio per i vostri pensieri