01 agosto 2011

CUPCAKES GELATO



Quale cibo mi rappresenta di più?
Direi decisamente un dolce.


E' la prima cosa che ho imparato a fare da bambina.
(la seconda è stata la pasta fatta a mano)


Sarei un dolce versatile e fresco, 
qualcosa che possa cambiare aspetto e gusto
senza mutare la sua essenza più vera, 
senza mutare il cuore.


Molti forse si fermerebbero all'aspetto esterno, 
coglierebbero piccole sfumature, 
senza darmi un'opportunità.



Altri invece mi metterebbero alla prova 
e scoprirebbero quanto ancora c'è in quel mondo
da scoprire.


A questi ultimi lascio che mi divorino piacevolmente fino alle briciole,
finchè si sentano appagati e sazi.


CUPCAKES GELATO 
(per 16 pezzi)

Avevo visto questa meravigliosa idea di cupcakes da Francesco, e l'avevo tenuta da parte in attesa di trovare delle piccole cialde gelato che si prestano bene a realizzare una forma non troppo generosa e stucchevole. Ho realizzato l'impasto di base recuperandolo dalla mia adorata Leila Lindholm nel libro "Pane, dolci e biscotti"e facendo piccole modifiche.

3 uova
170 gr di zucchero
50 gr di miele
1 bustina di vanillina o un cucchiaio di zucchero vanigliato
100 gr di burro fuso
100 ml di latte
210 gr di farina 00
2 cucchiaini di lievito in polvere
1 pizzico di sale
il succo di un limone

- cialde gelato già pronte
- gelato del gusto preferito

Montate lo zucchero, il miele, le uova e la vanillina finchè non avrete un composto piuttosto spumoso. Aggiungete il burro fuso, il sale e il latte ed amalgamate. Unite la farina e il lievito e continuate ad amalgamare gli ingredienti. Aggiungete il succo di limone e rimestate velocemente.
Versate due cucchiai di impasto nelle cialde e infornate a 180° per 20 minuti.
Sfornate, lasciate raffreddare e decorate con palline di gelato del gusto che preferite, magari bagnando un po' il cupcake con caffè o liquore o succo di frutta a scelta.






7 commenti:

  1. ripeto: sei fenomenale! bellissimi è dir poco e spettacolari di gusto (ne sono certa!)

    RispondiElimina
  2. ma tu lo sai che in questi giorni io sono monocorde, vero??? ma allora lo fai apposta!
    baci

    RispondiElimina
  3. Ogni volta che leggo una tua proposta, scatta il desiderio.....di riprovare la tua ricetta e di gustarla e viverla come l'hai pensata tu, per onorare il tuo generoso condividere e per conoscerti un po'di più. Questa è davvero accattivante e poi l'hai resa tale anche sfoggiando scatti fotografici da vera maestra...bellissime foto, davvero!!! Un bacio, Monica.

    RispondiElimina
  4. Bellissimo blog,sei coinvolgente.

    RispondiElimina
  5. Che delizia ne prenderei uno piú che volentieri per la prima colazione!!! bravissima!
    un bacio da colores
    www.floressobrelamesa.blogspot.com

    RispondiElimina
  6. ehi che favola!! devono essere stupendi.. da provare.. anzi, posso gustare direttamente i tuoi?? a presto e... ti aspetto da me se ti va!intanto..piacere e complimenti!

    RispondiElimina

Spazio per i vostri pensieri