30 giugno 2009

Gelatine di vodka al salmone


Ogni volta che catalogo libri comincio a sognare. Il lavoro mi scivola veloce tra le mani come i pensieri in testa. Non ho tempo per leggerli, devo velocemente trarre i loro dati e inserirli nel sistema informatico. Non ho tempo per sentire la loro voce. Non ho tempo per ascoltare il fruscio delle loro pagine. Non posso rispondere al loro richiamo. Sono come le sirene di Ulisse. Devo correre, in fretta, di corsa, libri su libri,
polvere,
etichette,
corri,
opac internazionali,
soggetto,
classe,
inventario,
correre,
un caffè,
lavorare a cottimo. Questo significa mettere tappi nelle orecchie e sognare di vivere tra le loro pagine, senza farne parte, senza lasciarsi andare alle loro storie. Questo significa guardare da lontano il mondo e ripromettersi di avere del tempo per cedere ogni tanto alle tentazioni. Ma il tempo non c'è mai, è volato di corsa, e ora devo ricominciare a correre, prendere il bus, tornare a casa, fare da mangiare, ridere, giocare, amare.

Salmone e vodka, sarà banale, ma catalogare libri in russo mi faceva gelare il cuore immaginando la magica S. Pietroburgo sotto la neve.

GELATINE DI VODKA AL SALMONE

100 gr di salmone fresco
6 fogli di colla di pesce (gelatina alimentare)
Vodka al limone
acqua
limone

Cuocete il salmone al vapore e fatelo raffreddare. Lasciate ammorbidire la gelatina in un po' d'acqua fredda. Strizzatela e fatela sciogliere in un pentolino con un po' di succo di limone e vodka. Allungatre il liquido con dell'altra vodka (un bicchierino) e un po' di acqua. Spezzettate il salmone e mettetelo nelle formine del ghiaccio. Versate il composto di vodka, limone, acqua e colla di pesce ancora caldo nelle formine e fate rapprendere in frigorifero finchè dopo tre ore potrete sformarle nei piatti, scegliendo magari di fare degli spiedini con gli spaghetti crudi!

6 commenti:

  1. Eccomi qui a commentare questo delizioso piatto che oggi proponi e a ringraziare Roberta-Filava per averti citata nel suo ilimo post...
    Come ho già detto in altre occasioni il mondo dei blogger è talmente vasto che umanamente non è possibile seguirli se non in minima parte e quindi ben venga questa citazione di un'amica che si interessa di lavori femminili, che amo molto, che ha un occhio attento anche per gli altri anche non vicinio alle sue passioni creative.
    Complimenti per il tuo blog e per le belle cose che contiene!!

    RispondiElimina
  2. grazie Mammazan a te...mi piace incontrare persone e farle incontrare fra loro soprattutto se si hanno le stesse affinità e voi due siete delle persone speciali..
    sono felice di avervi conosciute..
    ciao Bu e Bu-onaaaaa cucina quotidiana! aspetto il tuo picnic ..io porterò da bere!!
    bacioni
    roberta

    RispondiElimina
  3. Hola guapa, tus recetas son geniales y tu blog es precioso. Gracias por tu visita.
    Un beso enorme.

    RispondiElimina
  4. bel blog....volevo complimentarmi con te!!!!ciao

    RispondiElimina
  5. mi sento come te...
    senza chiederti il permesso peròòò ho rubato parte di questo testo perchè mi ci ritrovavo

    arriverà il tempo
    e avremo il tempo ritrovato

    ti aspetto se...ti avanzasse del tempo
    un abbraccio
    *vitt*

    RispondiElimina
  6. scusami ecco il mio blog
    www.aniceandcinnamon.splinder.com

    RispondiElimina

Spazio per i vostri pensieri