15 luglio 2010

DOLCI PESCHE ALL'ALCHERMES E CIOCCOLATO



















E' svanito il mio periodo giallo! Nel frattempo la festa di compleanno di mio marito Andrea mi ha tenuta indaffarata nel cercare idee veloci e golose per poter offrire un piccolo buffet di dolci serale. Al rientro dal lavoro in poche ore l'esercito di cupcakes al cioccolato, ai lamponi, la schiera di pesche all'alchermes, la torta al gelato, gli aperitivi all'ananas e all' arancia/amaretto erano pronti. Mancavano solo gli invitati. Un tuffo sotto la doccia, un bel vestito, la musica e la serata è volata letteralmente, così piacevole e fresca tra le note del nostro balcone e della sala aperta a far sentire fuori le risate scoppiettanti e le grida divertite di Viola. Ricevere e creare per gli altri qualcosa di unico sembra ormai essere uno dei miei desideri più forti. Farlo per la festa di Andrea, ogni anno, mi fa stare davvero bene, perchè ogni cosa è fatta con un grande e vero trasporto. Mentre preparo penso a lui, alla grinta che mi trasmette e alla calma quando serve; penso al fatto che è un babbo meraviglioso per la Viola, che è sempre presente per noi e che possiamo contare su di lui perchè è il nostro uomo di casa! A volte mentre preparo mi commuovo, se penso che devo essergli grata per tante cose... ma si può dire così? Da moglie mi sento grata verso mio marito... o è solo unicamente puro e vero amore ritrovato?

In ogni caso Grazie, Andrea, grazie di cuore, grazie per i tuoi abbracci alla sera e le tue parole sempre opportune e misurate.

Pesche rosa, dolci, profumate come il nostro amore.

PESCHE ALL'ALCHERMES E CIOCCOLATO
(circa 20 pezzi)

250 gr di farina
70 gr di burro
70 gr di zucchero
2 uova
1 bustina di lievito in polvere

Per la colorazione
300 gr di zucchero semolato
200 gr di alchermes
100 gr di acqua

Per la farcitura
100 gr di buon cioccolato fondente al 70% di cacao
2 cucchiai di panna

Accendete il forno a 175°. Mettete in una ciotola gli ingredienti per la pasta (farina, uova, zucchero, burro e lievito) e con le dita amalgamate per bene ma delicatamente il composto. Ne verrà fuori una pasta un po' appiccicosa e morbida. Bagnate leggermente le mani e fate delle palline grandi come una noce che disporrete sulla placca rivestita di carta forno ben distanziate tra loro. Infornate per circa 20 minuti.

Nel frattempo diluite l'alchermes con l'acqua e  a parte mettete in una terrina lo zucchero. Anche se le palline sono ancora calde potete già versarle nel composto di alchermes e acqua (potete anche conservarle e farlo giorni dopo...) il tempo di colorirle. Poi tuffatele nello zucchero semolato (solo la parte esterna).

Sciogliete a bagnomaria o al microonde il cioccolato e aggiungete la panna. Fate raffreddare un po', poi prendete una metà pesca e spalmate un cucchiaino di cioccolato+panna, unite con l'altra metà. Decorate con una foglia di menta o di zucchero. Disponete nei pirottini. (conservatele in frigo, fredde sono ancora più invitanti)

9 commenti:

  1. che meraviglia l'amore!!!!!
    mi si gonfia il cuore quando penso a quanto si possa essere importanti l'uno per l'altro!!!
    Auguri ad Andrea....
    passo dopo per una pesca (non vi mangiate tutto!!!!)....
    figurati se i tuoi ospiti ci lasciano qualcosa, se li riporteranno pure a casa i tuoi dolci... magari di nascosto!!!!

    RispondiElimina
  2. Quando si incontra la persona giusta la differenza si vede e si sente. Sono felice per te che hai saputo riconoscere la tua metà della mela. Purtroppo la mia era bacata... Le pesche sono tra i dolci preferiti di mio figlio 1/3. Quando sono ancora tiepide io le scavo un pò con un cucchiaino per metterci più farcia: crema pasticcera o di cioccolata che faccio esclusivamente con crema pasticcera e nutella. Il retrogusto di nocciola non ha prezzo!

    RispondiElimina
  3. cara sei un mito. giusto un pezzettino delle tue pesche si sta sciogliendo tra la mia lingua e il palato. ingrasserò molto?

    RispondiElimina
  4. Meravigliose queste pesche! Ottima ricetta!
    Ciao
    Serena

    RispondiElimina
  5. Gironzolando ho trovato il tuo interessantissimo blog, complimenti. Passerò spesso a vedere le tue bontà, ciao ciao

    RispondiElimina
  6. ..e come sempre le tue parole prima di tutto..d'amore..che non sono facili da dire come le tue scommesse profonde che prima o poi tirerai fuori..perchè di amore è che si parla..
    ti abbraccio nel vostro abbraccio
    roberta

    RispondiElimina
  7. ...complimenti per il blog...

    ...cercavo la Tua marmellata di pesche :) Ciao Vania

    RispondiElimina
  8. che belle parole per tuo marito cara!! bellissime e leggendo il tuo post mi commuovo quasi anche io! e che dire di queste pesche, così tipicamente abruzzesi! una favola ti abbraccio forte

    RispondiElimina
  9. Le ho fatte la settimana scorsa, sono venute stra buone, non avrei mai immaginato. Ho fatto contenta mia madre che le adora, grazie.

    RispondiElimina

Spazio per i vostri pensieri