10 luglio 2010

SCONES AI MIRTILLI E LIMONE

















Nonostante i favolosi limoni di Roberta siano ormai terminati, non riesco ad abbandonare questo ingrediente... complice l'estate, il colore giallo invitante, il suo profumo e la resa nelle ricette così unica!
Magari creerò una raccolta tutta dedicata al limone chissà, intanto vado avanti con le mie piccole creazioni-tentazioni! Sono a dieta ormai da 50 giorni e 6 kg mi hanno già abbandonata spero almeno fino alla prossima gravidanza (la cui voglia incombe, inutile negarlo). Non riesco a stare lontana dalla cucina. E' assolutamente necessario per me sentire il profumo degli ingredienti, toccare la loro consistenza così diversa, leggere di ricette e storie fino a percepirne l'aroma tra le pagine... è assolutamente necessario per me, adesso, rimanere con le mani in pasta. Ho messo da parte l'impastatrice nonostante i dolori ai polsi non mi abbiano mai del tutto abbandonata dopo la nascita di Viola, è tempo adesso di tornare a parlare con le mani direttamente accarezzando le preparazioni, lasciandole crescere e amalgamare tra le dita, correggendole e seguendole in tutto il loro percorso. Mi sto riprendendo del tempo. Eppure questa ricetta deliziosa di LEILA LINDHOLM che ho tratto dall'ultimo libro "Pane, dolci e biscotti" l'ho trasformata in una ricetta per chi non ha tempo. Gli scones solitamente sono grandi biscotti (si possono chiamare così delle delizie simili?) rotondi e alti con una base comune che può essere "variata con i sapori all'infinito" come dice proprio l'autrice. Per ora ho provato il gusto limone mirtilli perchè questi ultimi li avevo acquistati per una delle mie insalate ma poi decisamente hanno preferito tuffarsi in questo burroso impasto! Dicevo che ho variato la ricetta per chi non ha tempo perchè ho livellato l'impasto direttamente in una teglia e quando si è raffreddato il tutto, l'ho tagliato a fette, invece di stenderlo su un piano infarinato e fare dei cerchi con il tagliapasta, decisamente la loro vera storia, ma in quel pomeriggio sarebbe stato impossibile. Proverò con altre varianti anche se credo questa sarà sempre la mia preferita perchè... la carta forno si è tinta tutta di VIOLA!

Per una teglia 30x20 cm : circa 14 fette
(nel libro è scritto per 6 pezzi: sono davvero grandi!)

500 gr di farina 00
mezzo cucchiaino di sale
1 cucchiaino e mezzo di lievito in polvere
50 gr di zucchero di canna (io ne avrei messi un po' di più)
120 gr di burro freddo
1 uovo
200 ml di latte
100 gr di mirtilli freschi
la scorza grattata di due limoni
3 cucchiai di zucchero di canna per copertura

Preriscaldate il forno a 230°. Mescolate la farina, il sale, il lievito, lo zucchero e la buccia grattata dei due limoni. Amalgamate ora il burro tagliato a dadini con le dita e otterrete così un composto sbriciolato. Unite delicatamente i mirtilli lavati e asciugati. A parte sbattete l'uovo nel latte e amalgamate al resto degli ingredienti. Versate il tutto in una teglia rivestita di carta da forno bagnata e strizzata, siccome l'impasto avrà la consistenza di una frolla molto appiccicosa, bagnate leggermente le mani e premete senza schiacciare (attenti ai mirtilli) fino a livellare bene nella teglia. Spolverizzate con zucchero di canna. Infornate per 10 minuti o fino a quando è dorato. Lasciate raffreddare e tagliate a fette o cubetti.

6 commenti:

  1. che spettacolo di ricetta Annarita! ti prometto che non ti regalerò più tanti limoni!
    baci e ci sentiamo questa settimana...
    roberta

    RispondiElimina
  2. Interessante ricettina. Sei un attentato alla mia golosità innata.. Ho messo da parte qualche libricino di ricettine e decorazione di dolci per te.

    RispondiElimina
  3. tesoro, ho preso un kiletto leggendo, ma penso che domattina farò il tuo blocco di scoones. magari alla pesca, visto che non ho mirtilli. ma non credo che aspetterò... devo provare. poi toccherà alle more, ho visto che in un campo vicino casa di mia madre c'è un rovo gigantesco...

    RispondiElimina
  4. ops, dimenticavo, ti ho dedicato un post...

    RispondiElimina
  5. ciao!!!Non ti conoscevo, ahimè, ma d'ora in avanti ti leggerò con molto molto piacere!!!

    PS: buonissimi questi scones, e capito proprio a fagiolo, in questo tuo "momento limonoso", visto che a me fanno impazzire!!!Un bacio grosso e a prestissimo!!!

    RispondiElimina
  6. ha ragione Matilda... una vera chicca il tuo blog!!!!
    Per i limoni condivido, sono una marcia in più nella preparazione di zuccherose tentazioni!!
    Piacere d'averti conosciuta!!! ti inserirò tra i miei preferiti!!! magari la mia dieta ... che viene e che và troverà pace ed il mio popò vendetta tra le righe dei tuoi post!
    Stefania

    RispondiElimina

Spazio per i vostri pensieri